QUEI “MOCCOLI” DAI TG

0

Non credo di aver mai, in vita mia, bestemmiato (anche se, vivendo in Toscana, nei moccoli talvolta mi capita di ammirarne fantasia ed efficacia). Trovo le bestemmie una modalità offensiva, ignorante e certo inelegante di esprimersi (anche se talvolta una bestemmia può confondersi con una preghiera).
Pure io trovo grave l’incidente capitato nella notte di Capodanno in Rai, ammesso che non si sia davanti a una finzione mediatica, a un trucchetto creato per alzare interesse.
Ma – da cittadino che ha sempre pagato il canone – lasciatemi dire di trovare troppe volte “bestemmiosa” l’informazione in uscita dai grandi tg del servizio pubblico radiotelevisivo italiano: sempre appiattita su chi, di volta in volta, ha il potere; troppo spesso incapace di fornirci gli elementi per capire i fatti; timida se non rinunciataria davanti alla normale missione di un giornalismo capace di servire il diritto del cittadino a essere informato (non manipolato).

Share.

Autore

Informazioni biografiche a questo link

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply