IL COMPAGNO BONDI

0

“Berlusconi ci disse di sostenere il governo Monti perché conveniva alle sue aziende … Berlusconi pensava solo ai suoi interessi”. Lo ammette (ora, approdato alla corte di Renzi) colui che di Silvio fu adulatore e servo sciocco: il mitico compagno Bondi.
Ripeto: a me non fa meraviglia nulla; né che solo ora Bondi dica la verità, né il silenzio di tanti amici renziani. Il tutto, però, mi conferma che senza rivolta etica – e senza Politica vera – il peggio non avrà mai fine.

Share.

Autore

Informazioni biografiche a questo link

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply