KILLER IN CORSIA

0

Se davvero è stata lei, i titoli (e i contenuti) di certi servizi giornalistici con quell’aggettivazione (“killer”) dopo la qualifica della sua professione (“infermiera”) si dimostrerebbero, certo, giusti. Ma, di grazia, se non fosse stata lei a iniettare quella sostanza nel corpo di quei malati, uccidendoli nell’ospedale di Piombino? Già, a proposito di correttezza nell’informazione: e se non fosse stata lei?

Share.

Autore

Informazioni biografiche a questo link

Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply